Progetti

San Mauro: una comunità al servizio di Pavia

La nostra comunità parrocchiale ha riprodotto e reinterpretato, nelle sue opere di carità, l’antica foresteria voluta dai monaci, adattandola alle esigenze del nuovo tessuto sociale. La Mensa del Fratello ha sempre aperto le porte a coloro i quali non hanno un pasto caldo e tutte le sere dell’anno possono trovare, vicino alla stazione della nostra città, un luogo dove essere ascoltati e rifocillati, sperimentando così la convivialità delle di erenze. L’Armadio del Fratello risponde alla richiesta di uomini, donne e bambini che chiedono di rivestire, nella città della moda e delle pellicce, la propria pelle di indumenti decenti e dignitosi, e soddisfa le necessità di circa 600 bambini che vengono da noi e dei 1500 adulti che li accompagnano.

Recentemente abbiamo sentito il grido di sofferenza delle famiglie e ci siamo chinati ad ascoltarlo raccogliendo fondi per sostenerle. Così, lentamente, abbiamo affrontato le sfide che volta per volta si presentavano, ponendoci in una linea di continuità con quel movimento che anticamente diede speranza e futuro a chi trovava nel monastero un rifugio, una parola e il pane, così da condividere in casa una giornata di lavoro e di amore.

Con la nascita del Piccolo Chiostro, grazie all’acquisto dell’antica foresteria e alla formazione di una associazione onlus, siamo pronti per realizzare la Casa della Comunità, che potrà offrire spazi di ascolto, di carità, di accoglienza e di formazione sia scolastica nel campo del restauro sia orientata alla catechesi.

Sistemeremo la Casa delle Suore per ospitare le famiglie in difficoltà e gli adolescenti vittime di dipendenze, antiche e nuove. Inoltre, la forza del messaggio condiviso dalla comunità, grazie agli oneri di urbanizzazione e a un imprenditore illuminato, genererà un piccolo dormitorio al femminile (5 posti) intitolato a Gemma. Così, nel ricordo dei monaci antichi ( San Maiolo, Oddone, San Mauro), dei pastori moderni ( don Borgna, don Ubicini, don Boschetti) e di qualche donna speciale (Angela e Gemma), continua la mutua relazione tra parrocchia e città, tra centro e periferie, tra cultura dello spreco e accoglienza di tutti i bisogni che diventano amicizia personale e inizio di una vita nuova.

Don Franco

L’associazione Piccolo Chiostro, a Pavia, dà una risposta tangibile ai tanti bisogni della comunità.

Grazie alla Mensa del Fratello, all’Armadio del Fratello e al Centro di Ascolto

Pasti offerti

Indumenti distribuiti

Famiglie aiutate

Obiettivi futuri

R

Turismo Religioso e visite guidate

La Basilica del S.S. mo Salvatore partecipando al Progetto del Turismo Religioso in Lombardia è stata inserita fra gli itinerari turistici culturali e religiosi promossi a livello regionale e cittadino. La Foresteria del Piccolo Chiostro accoglierà i pellegrini che percorrono la via Francigena e la via Martiniana di cui la basilica del S.S.mo Salvatore (con la cappella a rescata dedicata a S. Martino di Tours) costituisce una tappa fondamentale.
R

Laboratorio consortile per lo studio, la diagnostica e la conservazione delle opere d’arte del Piccolo Chiostro

Apertura di un centro regionale per la formazione specialistica postlaurea e l’apprendistato di terzo livello dei restauratori e dei tecnici di restauro
R

Museo a cielo aperto

Lo spazio museale ospiterà esposizioni temporanee in collaborazione con i Musei Civici di Pavia
R

I custodi di San Mauro

Due nuovi custodi per il rione San Mauro. Grazie alla collaborazione tra Associazione Piccolo Chiostro Onlus, Comune di Pavia e Centro Servizi Formazione (CSF), a partire dal 2018 prenderà il via un primo progetto pilota per l’erogazione di borse lavoro a persone in situazioni di di coltà. I due custodi si prenderanno cura del quartiere, sia dal punto di vista del decoro urbano sia del sostegno ai cittadini.
Il progetto avrà un budget iniziale di 10.000€, di cui 5.000€ nanziati dall’amministrazione comunale e 5.000€ dall’Associazione Piccolo Chiostro. Alice Moggi, Assessore alle politiche sociali e ai rapporti con il Terzo Settore del Comune di Pavia, intervistata dalla Provincia Pavese ricorda come i custodi «Si prenderanno cura, in collaborazione con i volontari, dei luoghi e dei bisogni delle persone del quartiere. L’obiettivo è di o rire un’op- portunità di reinserimento lavorativo a persone che si trovano fuori dal circuito occupazionale».
Carla Milani, dell’Associazione Piccolo Chiostro Onlus, sempre alla Provincia Pavese a erma che i custodi, indicati dagli operatori sociali, «Daranno un contributo per migliorare il decoro del territorio ma anche per svolgere attività sociali, come aiutare anziani bisognosi di assistenza».

Come puoi aiutarci

Cinque per mille

5x1000, per dare risposta ai bisogni di accoglienza

Donazioni

Un aiuto per sostenere i nostri progetti sociali

Diventa Socio

Sarai aggiornato sugli stati di avanzamento dei progetti.

Contattaci

Per informazioni sull’Associazione Piccolo Chiostro San Mauro, le attività, i nostri progetti,
le modalità per sostenerci compila il modulo

Share This